skip to Main Content
Movendo Technology

Partners

Gruppo KOS – Istituto di Riabilitazione S. Stefano

Specialità del centro: Neurologia

Porto Potenza Picena (MC)
Via Aprutina, 194, MC, Italia
62018 - Italia‎
07336891
sstefano@sstefano.it
Visita sito web

L’Istituto di riabilitazione Santo Stefano di Porto Potenza Picena è il nucleo storico intorno al quale è nato e si è sviluppato l’attuale Santo Stefano.
L’Istituto è specializzato nella riabilitazione delle gravi cerebrolesioni acquisite e delle mielolesioni, nella riabilitazione neurologica, ortopedica e pneumologica.
L'ospedale dispone di una unità di assistenza alle gravi insufficienze respiratorie. Per quest’ultima, l’ospedale dispone di una unità di riabilitazione di gravi insufficienze respiratorie.
E’ inoltre specializzato nell’assistenza a pazienti in stato vegetativo persistente e con gravi disabilità.
Modalità di Intervento
Presso l’Istituto la riabilitazione si svolge in contesti con diversa organizzazione delle attività in funzione dell’intensità richiesta dall’intervento riabilitativo o assistenziale e sono realizzati percorsi di:

  • Riabilitazione intensiva in alta specialità, in regime di ricovero ordinario, in fase post acuta (grave cerebrolesione traumatica, vascolare, infettiva e postanossica, che abbia causato un periodo di coma e patologie acute del midollo spinale);
  • Riabilitazione intensiva in regime di ricovero ordinario ospedaliero o extra-ospedaliero con posti letto raggruppati in Unità specializzate nella riabilitazione intensiva delle disabilità derivanti da patologie neurologiche,
  • ortopediche e reumatologiche;
  • Riabilitazione extra ospedaliera estensiva destinata alla riabilitazione in regime di ricovero prolungato di pazienti non autosufficienti, non assistibili in regime alternativo alla degenza, ma che non necessitano di trattamento riabilitativo intensivo;
  • Unità speciale dedicata all’assistenza di pazienti in stato vegetativo persistente o in stato di minima coscienza;
  • Unità per le gravi insufficienze respiratorie destinata ad accogliere pazienti affetti da gravi insufficienze respiratorie secondarie a cerebrolesioni post-traumatiche, cronico-degenerative e derivanti da primitive patologie broncopolmonari;
  • Centro di accoglienza per disabili;
  • Riabilitazione in regime di ricovero diurno;

    Perché hunova e come viene utilizzata la tecnologia nel centro

    “Per il Santo Stefano la tecnologia non sostituisce il fisioterapista e non potrebbe mai sostituirlo, ma consente di ottenere la migliore efficacia riabilitativa e di rendere misurabile il percorso riabilitativo.
    La Riabilitazione – dice il dr. Antonio De Tanti, Coordinatore del comitato scientifico Santo Stefano Riabilitazione – sta rapidamente crescendo come potenzialità scientifiche, cliniche ed organizzative, come domanda di prestazioni e numero dei pazienti.
    E la crescita delle attività di Riabilitazione rende sempre più urgente la definizione di parametri validi e condivisi per monitorare i contenuti degli interventi terapeutici ed insieme i loro effetti in termini di recupero ma principalmente di ricostruzione di salute, autonomia e partecipazione della persona.
    La tecnologia rappresenta senza dubbio una componente che consente di andare incontro alle esigenze di omogeneità, validità ed efficacia oggettiva dei percorsi terapeutici”.

    Team:

    Coerentemente con la complessità dell'intervento riabilitativo offerto, il team che opera in struttura è multi-professionale ed è composto da:

  • Il Medico di riabilitazione;
  • Il Neuropsicologo e lo Psicologo;
  • Il Fisioterapista;
  • Il Logopedista;
  • Il Terapista occupazionale;
  • L’Educatore;
  • L’Assistente sociale;
  • L’Infermiere;
  • L’Operatore socio sanitario (OSS)

  • Back To Top